PMI innovative, novità per la certificazione del bilancio

La nostra rete raccontata da TG Norba
5 novembre 2015
Avvocati e assicurazione, ancora non obbligatoria
23 novembre 2015
Guarda tutto

PMI innovative, novità per la certificazione del bilancio

Il percorso di affermazione delle PMI innovative si è arricchito di un nuovo, importante, tassello e, proprio domani a Bari, avrà l’occasione di rafforzarsi ulteriormente. Procediamo con ordine. È di questi giorni la comunicazione giunta dal Mise (Ministero dello Sviluppo Economico), precisamente inviata lo scorso 3 novembre, con la quale si agevola l’iscrizione al registro delle PMI innovative. Tale nota della settimana passata, indirizzata alle Camere di Commercio, ha chiarito che la certificazione del bilancio possa essere successiva alla sua effettiva approvazione. In questo modo, sarà possibile per molte PMI accedere alle agevolazioni pur non avendo fatto in tempo a certificare il bilancio, problematica comune a molte di esse, in quanto l’emanazione del provvedimento in materia è giunta soltanto la primavera scorsa, a bilanci ormai chiusi. Così, “le società non di regola soggette all’obbligo di certificazione del bilancio interessate a qualificarsi come PMI innovative” – ha spiegato al Corriere Mattia Corbetta, componente della direzione generale industria del Mise – “possono effettuare la certificazione anche successivamente all’approvazione, ma, chiaramente, sempre e comunque prima dell’iscrizione in sezione speciale PMI innovative”. Il fine ultimo è consentire l’ottenimento di agevolazioni fiscali e semplificazioni per PMI previste dall’Investment Compact, comprendenti incentivi agli investimenti, accesso all’equity crowdfunding, accesso semplificato al Fondo Garanzia PMI e la possibilità di remunerare con piani di incentivazione in equity con contemporaneo esonero da imposizione sul reddito. Stessa motivazione, tra l’altro, che ha spinto proprio il Mise a invitare 162 le startup innovative, costituite tra il 20 ottobre 2009 e il 19 ottobre 2010, a uscire dall’attuale registro speciale per accedere allo status di PMI innovativa. Tali provvedimenti sono stati attuati anche in seguito alle segnalazioni emerse durante le tappe del roadshow organizzato da Confindustria e Intesa Sanpaolo per spiegare vantaggi e agevolazioni della nuova legge. Il prossimo appuntamento, “Puntiamo sulle imprese”, si terrà domani, 12 novembre, a Bari, presso la Sala Convegni di Confindustria Bari e B.A.T., in via Amendola 172/ R.