Anche Legos in festa per “Il meglio della Puglia”, l’evento di Happy Network

“Il meglio della Puglia”, l’evento di Happy Network e Legos
3 luglio 2015
“Il meglio della Puglia” su TG Norba 24
13 luglio 2015
Guarda tutto

Anche Legos in festa per “Il meglio della Puglia”, l’evento di Happy Network

Coniugare interventi brillanti e interessanti, momenti ludici e di intrattenimento, spettacoli e promozione del territorio e valorizzazione delle risorse: può sembrare un’utopia, ma “Il meglio della Puglia” è stato davvero tutto questo. Il titolo dell’evento organizzato dalla rete di imprese di cui fa parte LegosHappy Network, tenutosi sabato 4 luglio presso la masseria La Signorella Guest House, racchiude tutte le sfaccettature del percorso che Happy Network stessa sta portando avanti da circa un anno. “Il meglio della Puglia” non vuole essere un proclama o uno spot di superbia, bensì un piccolo monito a unire le forze e scegliere le opportunità e le risorse migliori per crescere e diventare sempre più grandi e sempre più competitivi. I temi trattati nel corso dell’incontro si sono canalizzati tutti in questa direzione. A fare gli onori di casa il network manager della rete, Gaetano Mele, che ha condotto e legato dal palco i vari momenti dell’evento, presentando dapprima il percorso di Happy Network nel suo primo anno di vita e chiamando al suo fianco tutti i referenti delle nove aziende retiste, che, mano nella mano, hanno scelto quotidianamente di condividere ed essere attivi fattori di questo percorso. Focus dell’incontro sono stati gli interventi dei relatori, che hanno stigmatizzato i cardini su cui Happy Network sta cercando di innalzare il proprio progetto, gli stessi cui dovrebbe rivolgersi chiunque decida di fare impresa in nome della qualità. Mariano Tria, socio amministratore della Edison Consulting, ha illustrato l’importanza e la lungimiranza della formazione nei binari della crescita e della competitività delle imprese, perché soltanto chi unisce il “saper fare” al “sapere” delle proprie attività, mantenendosi sempre fedele ai valori della propria mission, può essere capace di dare vita a realtà aziendali di successo. Sulla stessa linea anche Phil Taylor. Il consulente di marketing strategy per le start-up e le reti di impresa ha catturato l’attenzione dell’intera platea, elencando una serie di punti fondamentali per intraprendere i percorsi maggiormente virtuosi per le imprese e per le reti. Coerenza, strategia, investimento sulle risorse e continua ricerca di proposte brillanti e intraprendenti rappresentano la colonna portante dell’affermazione imprenditoriale, che lo stesso Taylor ha dichiarato di aver reperito in Happy Network. È intervenuto sul palco anche Marco Losavio, uno dei padri fondatori del gruppo di aziende che col tempo hanno istituzionalizzato Happy Network, che ha raccontato il percorso di crescita, suo e del gruppo, e i forti legami con la rete ancor oggi, pur avendo intrapreso un altro percorso lavorativo. Ad allietare i numerosi presenti le performance de I Ladri di Carrozzelle, che hanno coinvolto la platea con musica e balli, in nome, come sempre, dell’integrazione e della solidarietà, e anche uno spettacolo di falconeria che ha preceduto il dibattito. Si è trattato di un omaggio alla terra pugliese e al territorio gioiese di cui fa parte Happy Network. Gioia, infatti, è città federiciana e Federico II era appassionato dell’ars venandi cum avibus. Lo splendido scenario de La Signorella che ha fatto da cornice e il buffet di prodotti tipicamente locali hanno arricchito ulteriormente “Il meglio della Puglia” e il suo messaggio di promozione e valorizzazione del territorio e delle sue eccellenze.